MRL Monofase 230V

MRL Monofase 230V
MRL Monofase 230V 2018-03-22T09:22:58+00:00

MRL Monofase 230V – Nuovi orizzonti

Green line, la nuova linea di ascensori concepita da MARTINELLI ASCENSORI per il risparmio energetico residenziale.

Il nuovo impianto LECO a fune con macchina gearless posta nel vano in testata è estremamente silenzioso, non necessita di locale macchinario, è estremamente flessibile, compatto e grazie a una ottimizzazione di tutti i componenti risulta notevolmente economico.

La sua grande peculiarità è il ridotto consumo elettrico, se pensiamo che 1 KWh corrisponde a circa 0,65 Kg di CO2 emessi in atmosfera, ci accorgiamo quanto sia importante risparmiare in termini elettrici per salvaguardare l’ambiente e il nostro futuro.

Non solo, il processo produttivo di LECO riduce notevolmente le emissioni di gas serra nell’atmosfera utilizzando processi produttivi all’avanguardia e limitando, il più possibile, la

movimentazione delle merci.

Il 90% di LECO è riciclabile, tutte le illuminazioni di cabina e dei pulsanti vengono eseguite rigorosamente a led ad alta luminescenza e a basso consumo.

L’alimentazione avviene con il semplice contatore da 3 KW a 220 V monofase, ciò si traduce in un notevole risparmio economico in termini di “impegno di corrente”.

L’impianto è integralmente made in Italy, i sui componenti sono di altissima qualità e garantiscono una notevole vita utile con minime spese di manutenzione.

DATI TECNICI

  • Portata fino a 480 Kg
  • Velocità di salita e discesa 0,5 – 0,62 m/s
  • 180 avviamento ora
  • Consumo di corrente da 1 KW a 1,4 KW
  • Alimentazione 220 V monofase
  • Corsa massima 30 m
  • Testata minima 3,4 m (2,9 m*)
  • Fossa minima 1,2 m

Il vano ascensore può essere realizzato sia in struttura metallica che in cemento armato, in quest’ultimo caso, necessita solamente di una parete per l’ancoraggio dei componenti meccanici.

Non vengono utilizzate nessuna sorta di batterie per l’alimentazione dell’impianto, funziona, semplicemente, con la sola linea elettrica.

E’ dotato di ritorno al piano per evitare l’intrappolamento per mancanza di corrente.

Può essere personalizzato senza alcun limite e non prevede limitazioni dimensionali.

(*) impianto modello con testata ridotta

COMPARAZIONI

  • Un pari impianto ad azionamento idraulico con pari velocità avrebbe una potenza di targa di circa 7,7 KW con un contatore da 10 KW, 15 KW o 25 KW a seconda del tipo di avviamento (rispettivamente, con inverter, con soft starter o diretto). Già valutando la sola differenza di impegno di corrente si nota un notevole risparmio in più l’assorbimento di LECO è indiscutibilmente inferiore.
  • Un pari impianto gearless con macchina nel vano, velocità 1 m/s avrebbe una potenza di targa di circa 3 KW a 380 V. Ciò corrisponde all’installazione di un contatore da 6KW. Con LECO l’impegno di corrente risulta la metà (3KW) e, a fronte del dimezzamento di velocità,  l’assorbimento di corrente è pari a un terzo (1 KW).